iPod e ricerca qualitativa: la mia analisi per M@gm@

Ormai i lettori di file mp3 – l’algoritmo di compressione per i brani musicali digitalizzati – sono entrati nel ventaglio delle tecnologie di uso comune, soprattutto per quanto concerne l’universo giovanile. All’interno dell’infinita varietà di marche e modelli però, possiamo sostenere con buona sicurezza che l’iPod, il lettore mp3 della Apple, ha saputo conquistarsi una buona fetta di mercato. I motivi del suo successo commerciale si legano a diversi elementi, tra i quali non possiamo far a meno di citare la capacità dell’iPod di assorbire le interpretazioni simboliche proposte dai suoi fruitori, un processo quasi sconosciuto agli altri lettori mp3. È possibile, quindi, pensare all’iPod non solo come lettore di file mp3 ma anche come un qualsiasi monile, gioiello e/o accessorio del proprio abbigliamento?

Leggi il saggio su M@agm@

Annunci

2 pensieri su “iPod e ricerca qualitativa: la mia analisi per M@gm@

  1. non sarà che il successo dell’ipod sia imputabile in buona parte al marketing della apple??
    complimenti per il blog, veramente notevole!

  2. Sicuramente la Apple ha un approccio al marketing (online e offline) fuori dal comune, e forse l’iPod senza questo elemento sarebbe finito nel dimenticatoio. Ma mi piace pensare che una volta ogni 30 anni qualcuno riesce a tirar fuori un oggetto capace di riunire non solo qualità tecniche ma anche pensieri, significati, stili di vita e di pensiero.

    P.S. Grazie per i complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...